A tutela del nostro territorio

La coltivazione del Riso nel Delta del Po è parte di una storia lunga secoli che si intreccia con le bonifiche dei territori deltizi e con lo sviluppo delle zone rurali delle provincie di Ferrara e Rovigo.

Il percorso per ottenere la certificazione di Indicazione Geografica Protetta per il Riso del Delta del Po è iniziato con la costituzione dell’Associazione dei Risicoltori del Delta del Po, diventato successivamente Consorzio di Tutela del Riso del Delta del Po IGP.
L’ottenimento del marchio di Indicazione Geografica Protetta per questo prodotto, parte integrante della cultura e dell’economia del territorio ha seguito le lunghe procedure necessarie per il riconoscimento delle specificità del Riso del Delta del Po, dovute all’area in cui viene prodotto, lavorato e trasformato. La qualità e la filiera produttiva del Riso del Delta del Po IGP sono garantiti dal Consorzio che adotta un severo codice disciplinare di produzione.
La lunga e complessa istruttoria per l’ottenimento del marchio IGP si è conclusa nel 2009, quando la Commissione europea e il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali hanno concesso al Riso del Delta del Po l’iscrizione al registro dei prodotti IGP.

La produzione del Riso del Delta del Po IGP è codificata nel disciplinare che ne stabilisce modi e tempi di coltivazione.

Scarica il disciplinare

Le nostre aziende

 
Il Consorzio di Tutela del Riso del Delta del Po IGP raggruppa 31 aziende